Donna in un Tratto di Penna - di Antonio Attinà

Donna in un Tratto di Penna - di Antonio Attinà

Donna in un tratto di penna

Copyrighted.com Registered & Protected 
F12N-QSI7-RQEN-0UZC

KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

lady

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATE US - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS...

DONATECI QUALCOSA - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI...


BTC:1Jiq8C1jHdcyCjJiTq1MDwJq8mVG5iBAus


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Friday, September 5, 2014

Per capire il "comunismo italiano" e la grande finanza speculativa che uccide i popoli.

Fonte:http://www.retelevante.com/2014/08/per-capire-il-comunismo-italiano-e-la.html


Poche chiacchiere, molti documenti...............
Giorgio NAPOLITANO, comunista italiano, ultranovantenne.


David ROCKFELLER, capitalista mondialista, ultranovantenne.
PIG/PORCO

David, al momento opportuno disse:  "le grandi società multinazionali, la Chiesa cattolica e i partiti comunisti dimostrano che il sovrannazionalismo non è un mito, ma è una realtà e con la collaborazione di questi domineremo il mondo" 24 giugno 1971- NYT


David ROCKFELLER dava ordini al governo americano da quando fu eletto presidente la prima volta (poi fu rieletto altre 3 volte) F.D.Roosvelt, suo cugino.
A seguito di quella frase, e dunque seguendone il disegno, "ordinò" al presidente americano Nixon, di invitare e ricevere negli USA Giorgio NAPOLITANO (il "primo comunista italiano" ricevuto con tutti gli onori in USA, come titolò a tutta pagina il Corriere....)
Detto, fatto !
Al ritorno di Napolitano in Italia, il comunista/capitalista/internazionalista diede corso ai due step cui era stato "preparato" nelle visite all'American Enterprise Institute.
1) Fondazione della corrente "MIGLIORISTA" all'interno del PCI allo scopo di migliorare dall'interno il PCI attraverso l'accettazione del capitalismo con una serie di graduali riforme che non si oppongano ai diktat del capitalismo prossimo venturo (speculativo finanziario) di cui gli hanno dato conto in USA.
2) Costruzione di un gruppo di lavoro, un comitato, che rediga il progetto e realizzi un volume, una sorta di bibbia che fissi i contorni "folli" del progetto, ingannando le migliaia, se non milioni,  di persone che vedono nel comunismo (senza averne mai capito nulla!) una luce per il loro futuro. Questo gruppo di lavoro deve realizzare il volume il cui titolo, indicato da Heinz Alfred Kissinghen, altrimenti noto come Henry Kissingher, è "PROPOSTA DI PROGETTO A MEDIO TERMINE".
 
Come si vede dalla pagina di giornale affiancata alla copertina del libro, era il 9 luglio del 1977 quando il CORRIERE, annunciava la presentazione dell'opera.
L'editore, come da norma, era: EDITORI RIUNITI.
In questo libro, che nessun comunista "vero" ha mai letto (altrimenti avrebbe ucciso immediatamente l'autore e la commissione di collaboratori) vengono fissati tutti quei passi successivi attraverso i quali la nazione Italia doveva essere condotta allo stato di "contenimento e sofferenza" attuali.
Le immagini seguenti parlano da sole, si può leggere di argomenti oggi all'ordine del giorno e che Napolitano e i "suoi" collaboratori conoscevano bene già dalla data del suo ritorno dagli USA.


Rigore e sacrifici per superare la "crisi".............si legge a pag 8 della prefazione a firma Giorgio NAPOLITANO.


Tutti i nomi dei componenti della commissione.........che sapevano TUTTO già nel 1977 e non ne hanno mai parlato in pubblico con il "popolo".


A pag 122, ecco l' "inchino rispettoso" al Fondo Monetario Internazionale...............non si può fare alcun commento.
Mi rimprovero di non avergli sparato in bocca in quegli anni !!
Avrei potuto, non mi mancava nè la volontà nè gli strumenti.



Nella IV di copertina, la ripetizione di quanto annunciato in prima di copertina: CON L'INTENTO DI SUSCITARE IL PIU' AMPIO DIBATTITO !!
Che vergogna !
Mai un popolo, una massa di milioni di persone fiduciose in un partito, è stata ingannata in questo modo........

1 commento:

  1. NAPOLITANO/D'ALEMA
    Il "comunismo italiano": 40 anni di inganno al popolo per servire ossequiosamente il Fondo Monetario Internazionale.
    Se l'italidiota sedicente "di sinistra" si informasse una buona volta !
    Avrebbe saputo tutto fin dal 1977 (NON dal 1993 !), quando, presi gli "ORDINI" dagli amerikani, tutto il PCI si mise al servizio della mafia............e poi "CREO' " deus ex machina, Berlusconi.........!!!!
    Il peso dell'ignoranza si paga !
    Se qualche "disgraziato" ex comunista, che si sentisse offeso per aver partecipato (a sua insaputa?) per decenni ad una associazione mafiosa (PCI/Mafia siciliana), volesse conoscere i nomi di chi erano i "boss" della cosca, non ha che da sfogliare il libro:PROPOSTA DI PROGETTO A MEDIO TERMINE (ma nelle sedi del PCI c'è mai stato? e che ne è dell'"invito al più schietto e serrato dibattito" ? ) e legge questi nomi.......
    Perchè specifichiamo "mafia siciliana" ? Perchè quella calabrese è sempre stata collegata al PSI........
    E la DC, si chiederà qualcuno, con chi era collegata ??
    Che domanda "geniale"........ma con la "prima mafia mondiale" !! La risposta datevela da soli................
    Acculturatevi !
    Rosanna Carpentieri

No comments:

Post a Comment

Commenti