KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

aff1

NETBET 1

lady

Selling help

Selling help

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATIONS - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS, BECAUSE HUMAN AND CIVIL RIGHTS AREN'T A GOVERNMENTS' OR A FALSE DEMOCRACIES' OPTIONAL...

DONAZIONI - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI, PERCHE' I DIRITTI UMANI E CIVILI NON SONO UN OPTIONAL DEI GOVERNI O DELLE FALSE DEMOCRAZIE...


BTC:1DHyhYuFQGY3jz8JFJ9Ue43UL7Qzatnzi9


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Saturday, May 24, 2014

"Tagli a reparti e posti letto, così si nega assistenza sanitaria a Gioia Tauro"

Fonte.http://www.paralleloquarantuno.it/articoli/tagli-a-reparti-e-posti-letto-cosi-si-nega-assistenza-sanitaria-a-gioia-tauro.html


La lettera: le promesse (non mantenute) di Scopelliti, il presidio fantasma di Palmi

Pubblichiamo la riflessione di una nostra lettrice, Pina Condò, che solleva l'attenzione sull'assistenza sanitaria in Calabria, e in particolare sull'ospedale di Gioia Tauro Correva l'anno 2010 quando Giuseppe Scopelliti vinse le elezioni regionali divenendo presidente della Regione Calabria. Gioia Tauro lo sostenne, credendo in lui con l'82% dei consensi. 6-7-2010: Scopelliti inizia dal presidio ospedaliero Giovanni XIII di Gioia Tauro l'attività di ricognizione sul quadro assistenziale calabrese e dichiara: "Sono convinto che la struttura di Gioia Tauro possa diventare un punto di riferimento per tutta la piana, un presidio di qualità con tanti nuovi servizi per i cittadini. Gioia Tauro è un'area strategica e non solo per il porto ma per le tante risorse che presenta e noi contribuiremo al suo sviluppo". Scopelliti era il volto giovane e pulito su cui la maggior parte dei calabresi puntava, finalmente qualcuno che lavorerà per loro, pensarono in molti. Ma le speranze lasciano il tempo che trovano ed a rompere il castello di sabbia è il calcio inferto dallo stesso governatore col decreto n.106 del 20/10/2011. Con tale decreto più di 160.000 abitanti della Piana di Gioia Tauro insieme ai 3000 lavoratori del porto si vedono "smantellare" sotto gli occhi, l'ospedale "Giovanni XXIII" di Gioia Tauro con la chiusura insensata di tre reparti vitali, per un bacino di tale importanza e consistenza, quali "Cardiologia" , "Nefrologia" e "Urologia". Stessa linea per l'ospedale "Santa Maria degli Ungheresi" a Polistena dove i reparti chiusi sono quelli nevralgici di "Otorinolaringoiatra","Endoscopia" e "Gastroenterologia". Per non parlare del taglio dei posti letto: siamo arrivati a 600 in meno. C'è da dire che l'ospedale di Polistena registrava circa 1000 ricoveri l'anno, ora come si farà? La motivazione e/o giustificazione a tutto ciò è la futuristica realizzazione di un Ospedale Nuovo, che dovrebbe sorgere nel paese di Palmi ma che tarda a nascere, slittando di volta in volta i lavori di inizio(dal 2008 ad oggi ancora non si vede un mattone) con il conseguente esubero di ricoverati nei pochi reparti aperti, con pazienti costretti ad attendere un posto che gli toccherebbe di diritto, in corsie o stanzette squallide con un lavandino attaccato alla parete o malati che vengono mandati a casa. Sono così lontane quelle promesse che il governatore face alla Piana di Gioia Tauro e le "false" promesse e speranze lasciano il posto alla rabbia ed alla delusione! Tanto da far sì che un "Comitato cittadino" apra una pagina su Facebook "No alla chiusura dell'Ospedale di Gioia Tauro" e avvii una petizione su Internet per chiedere che vengano "potenziati e "migliorati" i due presidi già esistenti ,per garantire assistenza ai cittadini della Piana, perché tutto ciò che sta accadendo è fuori da ogni logica! L'Articolo 32 della nostra Costituzione dichiara: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana". C'è qualcosa che non mi torna.

No comments:

Post a Comment

Commenti