KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

aff1

NETBET 1

lady

Selling help

Selling help

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATIONS - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS, BECAUSE HUMAN AND CIVIL RIGHTS AREN'T A GOVERNMENTS' OR A FALSE DEMOCRACIES' OPTIONAL...

DONAZIONI - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI, PERCHE' I DIRITTI UMANI E CIVILI NON SONO UN OPTIONAL DEI GOVERNI O DELLE FALSE DEMOCRAZIE...


BTC:1DHyhYuFQGY3jz8JFJ9Ue43UL7Qzatnzi9


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Saturday, May 24, 2014

Beffa a Gioia Tauro: chiude l’ospedale

Fonte:http://www.paralleloquarantuno.it/articoli/beffa-a-gioia-tauro-chiude-lospedale.html

Presidio depotenziato, ora arriva l’ultimo atto. Il Pd attacca: Scopelliti ha lavorato per lo sfascio

Il presidio ospedaliero di Gioia Tauro, Giovanni XXIII, chiude i battenti. Dopo il depotenziamento, ossia la chiusura dei reparti e il taglio dei posti letto, attuato dal commissario ad acta ed ex governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, per il rientro del debito sanitario, arriva il patto della salute a sancire l’ultimo atto. Il patto della salute è un accordo tra Governo e Regioni, che porta alla chiusura dei piccoli ospedali e mini cliniche con meno di sessanta posti letto. L’ufficializzazione, secondo il ministro Beatrice Lorenzin, arriverà intorno alla metà di giugno. Ma la Lorenzin non è la stessa che dichiarò, poche settimane fa, che la sanità in Calabria era risanata?

Domenico Cento, esponente dell’assemblea regionale del Pd ed ex presidente del consiglio: “Ciò che accade oggi è il manifestarsi di un obiettivo voluto e raggiunto dall’ex governatore Scopelliti. La sorte del Giovanni XXIII Scopelliti l’ha decretata con le sue scelte di depotenziamento. Sono solo 42 i posti letto rimasti e questo assottigliamento ha fatto in modo che il presidio vestisse a pennello l’abito di  piccolo ospedale, cucito dal patto della salute – sottolinea Cento – Scopelliti, da commissario ad acta, sapendo la situazione della Piana, non ha mostrato nessuna intenzione di venire incontro alle esigenze degli abitanti, ne tantomeno ad un confronto, richiestogli più volte,  per cercare un adattamento nel territorio, alla nostra situazione sanitaria”.
Cento è diretto nell’affermare che tutto era già pianificato e seguendo l’iter, i fatti non possono che dargli ragione: chiusura di reparti, continui tagli di posti letto, organico scarso, quindi la chiusura.
Solo pochi giorni fa, tramite comunicato stampa, Domenico Cento, segnalava il mancato funzionamento del reparto di radiologia nelle ora notturne. Il Pd sollecitava per l’ennesima volta, gli enti sanitari competenti come l’Asp 5 (azienda sanitaria provinciale) di Reggio Calabria, nella figura del commissario straordinario, Francesco Sarica, a intervenire per un’immediata riapertura dei reparti e un potenziamento dell’organico, nell’attesa che Palmi realizzasse il nuovo ospedale. Il presidio ospedaliero Giovanni XXIII copre un bacino di utenza di oltre 60.000 abitanti, più i tremila lavoratori del porto di Gioia Tauro. Con l’ospedale di Gioia Tauro chiuso, Palmi senza ancora neanche un mattone che indichi l’inizio dei lavori per il nuovo ospedale della Piana e l’ospedale di Polistena in esubero di ricoverati e portato quasi al collasso, i cittadini sono praticamente senza alcuna garanzia di assistenza sanitaria.

No comments:

Post a Comment

Commenti