KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

aff1

NETBET 1

lady

Selling help

Selling help

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATIONS - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS, BECAUSE HUMAN AND CIVIL RIGHTS AREN'T A GOVERNMENTS' OR A FALSE DEMOCRACIES' OPTIONAL...

DONAZIONI - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI, PERCHE' I DIRITTI UMANI E CIVILI NON SONO UN OPTIONAL DEI GOVERNI O DELLE FALSE DEMOCRAZIE...


BTC:1DHyhYuFQGY3jz8JFJ9Ue43UL7Qzatnzi9


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Sunday, April 20, 2014

Putin risponde in diretta: ‘Usa ipocriti, spero di non essere costretto a inviare truppe in Ucraina’

Putin risponde in diretta: ‘Usa ipocriti, spero di non essere costretto a inviare truppe in Ucraina’

Fonte:http://voxnews.info/2014/04/17/putin-usa-ipocriti-spero-di-non-essere-costretto-a-inviare-truppe-in-ucraina/

Putin ha tenuto una conferenza televisiva aperta, nella quale ha risposto alle domande dei telespettatori russi.

Alla domanda sulle relazioni con UE e USA, Putin ha detto che anche se la Russia vuole perseguire legami più stretti con l’Occidente, non abbandonerà i propri interessi per farlo.
“Noi siamo per avere buone relazioni con l’Occidente, ma questo non significa che dobbiamo rinunciare ai nostri interessi per preservare questi buoni rapporti”, ha detto.
La Russia “è stato spinta al muro e non aveva spazio per fare un passo indietro e quindi abbiamo dovuto prendere una decisione in Crimea”.
Putin ha poi definito la politica estera americana ipocrita, dicendo che “non c’è una logica” in essa. Gli Stati Uniti possono interferire in Siria e in Libia, ma la Russia non può difendere i propri diritti e interessi? ”
Ha detto che il popolo russo non comprende questa ipocrisia americana.
Putin ha continuato affermando che la Russia non vuole “rovinare le nostre relazioni con l’Europa. Questo non è il nostro obiettivo e speriamo che questo non sia lo scopo dei nostri colleghi europei “.
Putin ha minacciato di chiudere il gas verso l’Ucraina il prossimo mese se il governo di Kiev non si avvia a pagare i suoi debiti. La Russia “ha dato 3 miliardi di dollari all’Ucraina e tagliato di nuovo i prezzi del gas … siamo stati pagati nel mese di gennaio, solo metà in febbraio, e nulla in marzo “.
Ha detto che la Russia “non insiste per essere pagato subito; siamo pronti ad aspettare un altro mese. Ma se i pagamenti non arrivano, passeremo a un sistema prepagato. ”
Ha detto che la Russia fa ancora grandi contributi all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, che ha sospeso i diritti di voto della Russia la scorsa settimana, ma “se non ci vogliono, bene, non sto dicendo che stiamo per isolarci … Penso che ci sia un tentativo di fare di me un bersaglio per le sanzioni, così come i miei amici”.
Intanto, Dmitry Kiselev, il portavoce del Cremlino ha espresso preoccupazione per l’espansione della NATO, dicendo che: ‘la NATO sta crescendo come un cancro … già vogliono la Georgia e l’Ucraina. ”
Putin ha osservato: “Io non sarei spaventato, ma dobbiamo capire la situazione Ci avevano promesso che dopo l’unione della Germania, la NATO non si sarebbe espansa, ma continuò a crescere … visto che i confini della NATO si avvicinano al nostro confine pensiamo che abbiamo bisogno.. di fare qualcosa. ”
Ha aggiunto che “l’annessione della Crimea è stata collegata alla espansione della NATO verso est. Abbiamo pensato che se non avessimo fatto nulla, ci sarebbe stato un giorno in cui avrebbero trascinato l’Ucraina nella NATO. E allora la Russia sarebbe stata spinta fuori della regione, che è molto importante per il nostro paese”.

Ha assicurato i telespettatori che “non c’è motivo di temere, ma dobbiamo reagire in modo ragionevole … E io vi dico che faremo di tutto per garantire la sicurezza della nazione russa.” -
Putin ha anche affermato che le prossime elezioni presidenziali ucraine non possono essere considerato valide a causa dei disordini in corso nella parte orientale del paese, notando, “i candidati dell’Est sono stati picchiati e non hanno il permesso di incontrare persone … E secondo la costituzione – se non è cambiata – L’Ucraina non può tenere le elezioni se non vi è un presidente legittimo “.
Putin insiste sul fatto che l’ex presidente Yanukovich rimane il legittimo presidente dell’Ucraina, ma ha anche detto a marzo che Yanukovich è politicamente morto.
Voci sono circolate negli ultimi giorni che Yanukovich potrebbe tornare in Ucraina il prossimo 20 aprile.
Quando è stato chiesto da un residente di Irkutsk sae avesse intenzione di inviare truppe in Ucraina orientale, Putin ha risposto: “Dobbiamo dire, in realtà, che etnicamente, le persone in Ucraina orientale, sono diverse da quelle in Crimea. Vi è un 50/50. Non sappiamo con certezza quello che vogliono lì.”
Ha continuato che la Russia è “per difendere queste persone e difendere il loro diritto di fare la loro scelta. Vi ricordo che il parlamento russo ha dato al presidente il diritto di utilizzare truppe russe in Ucraina, ma io ancora spero di non essere costretto a farlo. ”
Alla conferenza ha preso parte anche il dissidente americano Snowden, che durante la sessione pubblica di domande e risposte con il presidente russo Vladimir Putin a Mosca via video, ha posto la sua domanda.
Snowden ha chiesto a Putin se la Russia avesse programmi di sorveglianza simili a quelli di Stati Uniti – riferendosi alla raccolta di massa e memorizzazione dei dati di persone in tutto il mondo.
“Mr. Snowden, tu sei un ex agente, una spia, ho lavorato anche io per un servizio di intelligence, quindi possiamo parlare un linguaggio professionale”, Putin ha iniziato, tramite un traduttore.
Putin ha spiegato poi che tutte le operazioni di intelligence russe sono strettamente regolate dalla legge russa, e necessitano il permesso di un tribunale per spiare un individuo.
“Non abbiamo un sistema di massa di tali intercettazioni, e secondo la nostra legge, non può esistere”, ha detto.  ”Non abbiamo una cosa del genere, spero che non lo faremo mai e non abbiamo tanti soldi come hanno negli Stati Uniti, e non abbiamo questi dispositivi tecnici che hanno negli Stati Uniti. ”
Putin ha detto che le forze speciali russe fanno uso di sorveglianza per contrastare i terroristi e i criminali, ma che è regolata.
“I nostri servizi speciali, grazie a Dio, sono rigorosamente controllati dalla società e dalla legge e regolati dalla legge”, ha concluso.


COMMENTO DELL'AMMINISTRATORE

W VLADIMIR PUTIN

No comments:

Post a Comment

Commenti