KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

aff1

NETBET 1

lady

Selling help

Selling help

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATIONS - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS, BECAUSE HUMAN AND CIVIL RIGHTS AREN'T A GOVERNMENTS' OR A FALSE DEMOCRACIES' OPTIONAL...

DONAZIONI - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI, PERCHE' I DIRITTI UMANI E CIVILI NON SONO UN OPTIONAL DEI GOVERNI O DELLE FALSE DEMOCRAZIE...


BTC:1DHyhYuFQGY3jz8JFJ9Ue43UL7Qzatnzi9


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Wednesday, April 16, 2014

All’estero ridono dell’Italia? Solo perchè sono persone educate

All’estero ridono dell’Italia? Solo perchè sono persone educate

 Fonte: http://www.lindipendenza.com/allestero-ridono-dellitalia-solo-perche-sono-persone-educate/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=allestero-ridono-dellitalia-solo-perche-sono-persone-educate

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI

Quattro sono le “grandi filosofie” che il Mediterraneo ha creato per la salvezza dell’umanità: la mafia, l’arte del vivere alle spalle altrui , il “chiagni fotti” ed il “cazzeggio”. Dedichiamoci agli effetti pratici di quest’ultima filosofia.
Il cazzeggio è l’arte del chiacchierare stando seduti ad un tavolino di bar in attesa che “altri “facciano” criticando l’eventuale fatto o il “perché non si fa”. Esempio eclatante è il cazzeggio che gli organi di informazione italiani fanno su passati e presenti ”risolini” alle nostre spalle da parte di politici stranieri. Siamo con l’acqua alla gola, in condizioni pre-disperate e invece di “fare”, si cazzeggia sul significato dei risolini. Allo scopo di contribuire alla comprensione dei suddetti risolini invitiamo a leggersi un paio di centinaia di anni di storia d’Italia in cui risalta, con chiara evidenza, quanto segue:
1.-Che L’Italia non è mai stata una nazione, ma solo una “espressione geografica”.
2.-Che deve i suoi progressi risorgimentali esclusivamente al determinante aiuto straniero (vedi Solferino, Sadowa e Sedan per ottenere Lombardia,Veneto , Roma).
3.-Che a partire dalla prima guerra mondiale l’Italia non ha mai terminato una guerra con i suo primo alleato.
A questo punto si comincerà a capire il perché delle risate. Veniamo ora alla seconda guerra mondiale, per riuscire a chiarire meglio:
1.-L’Italia è entrata in guerra non richiesta anzi, quasi a dispetto dei tedeschi, pugnalando alle spalle i francesi, già abbondantemente sconfitti.
2.-Ha combinato una serie di guai contribuendo in maniera rilevante alla sconfitta tedesca.
2.1-E’ andata in Libia a prendere legnate sino a che i tedeschi, ai quali l’Africa non interessava per nulla, si sono visti costretti a inviare l’Afrika Korps comandato da uno dei migliori generali (Rommel) facendogli perdere l’intero corpo (una armata) non essendo stata in grado di rendere relativamente sicura la traversata del Mediterraneo.
2.2-E’ andata a “spezzare le reni alla Grecia” costringendo i tedeschi, per salvarla da una catastrofe, a far attraversare la Jugoslavia dalle loro truppe scatenando la rivolta partigiana che è costata ai tedeschi un’altra armata.
2.3-Ha costretto i tedeschi a difendere l’intera penisola bloccando una terza armata completa.
E facendo la non brillantissima figura dell’8 settembre. Avendo scritto il compianto Mario Silvestri sul suo bel libro ”Isonzo1917”, “… e Caporetto continua…”. Difficilmente uno avrebbe potuto rendere un miglior servizio agli alleati.
3.- Spenti i bellicosi istinti al cessare della guerra l’Italia ha voluto entrare a tutti i costi nell’area euro, grazie a Prodi e a Ciampi, barando con il bilancio per nascondere, almeno in parte,gli spaventosi buchi, e accettando un cambio strozzinesco nella vana speranza che l’Europa pagasse il debito pubblico. Adesso si sta scatenando contro la Svizzera , tutrice dei capitali italiani in fuga, dimenticando che dal tempo che fu una non esigua parte di questi capitali è stata costituita dai risparmiucci di parlamentari italiani equamente ripartiti tra la destra e la sinistra.
4.-Ha rotto le palle all’intero mondo pretendendo di occupare un posto che non le competeva e non le compete a livello internazionale, partecipando , con arie pacifiste a tutte le guerre e guerricciole che si sono presentate tenendo in allegria il mondo intero con azioni tipo il famoso sbarco a “faccia feroce “ sulle coste del Libano, incontrando la grande difficoltà di districarsi sulla spiaggia per non scontrarsi con le sedie a sdraio occupate da graziose fanciulle in bikini.
5.-Dopo che si è accorta che l’area euro non si confà ai suoi usi ha cominciato una clamorosa campagna per uscirne, senza che nessuno stia facendo il minimo sforzo per trattenerci.
6.-Da ultimo si è presentato Renzi, novello “spezzator di reni “ che ha dichiarato di andare a trovare la Merkel per”picchiare i pugni sul tavolo”, riuscendo , alla fine, a picchiare solo le ginocchia sul pavimento.
Se a tutto questo aggiungiamo la magre figure fatta in Iraq e quella in continuo progredire nel caso dei poveri marò il quadro è pressocché completo. Diciamo pressocché poiché non si possono certo dimenticare i “Pregiudizi”(si fa per dire) relativi alla mafia e altri scherzetti simili. E ci si domanda, a questo punto perché ridono. Ridono ancora poco perché sono persone altamente educate.

No comments:

Post a Comment

Commenti