Donna in un Tratto di Penna - di Antonio Attinà

Donna in un Tratto di Penna - di Antonio Attinà

Donna in un tratto di penna

Copyrighted.com Registered & Protected 
F12N-QSI7-RQEN-0UZC

KNIGHTS_ILL

KNIGHTS_ILL

lady

Contante Libero

ContanteLibero.it

Franklin banner

Franklin banner

DONATIONS

DONATE US - TO HELP US TO DEFEND IN THE WORLD HUMAN AND CIVIL RIGHTS...

DONATECI QUALCOSA - PER AIUTARCI A DIFENDERE NEL MONDO I DIRITTI UMANI E CIVILI...


BTC:1Jiq8C1jHdcyCjJiTq1MDwJq8mVG5iBAus


----------------------------------------------------------------

ADVERTISEMENT SPACES

WE REALIZE ON REQUEST PROFESSIONAL BANNERS LIKE THESE ON THIS SITE AND ALSO WEB GRAPHICS WORKS... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



IF YOU HAVE A COMMERCIAL OR PROFESSIONAL WORKING ACTIVITY, WE RENT ADVERTISEMENT SPACES ON THIS BLOG... FOR INFORMATIONS AND PRICES WRITE TO:



---------------------------------------------------------------
SEND US YOUR ARTICLES EVEN ANONYMOUSLY, WE WILL PUBLISH THEM ON THIS BLOG

INVIATECI I VOSTRI ARTICOLI ANCHE IN MODO ANONIMO, VE LI PUBBLICHEREMO SU QUESTO BLOG

-----------------------------------------------------------------

Tuesday, April 3, 2012

IL MIGLIOR ARTICOLO MAI SCRITTO SULL'EUROPA

IL MIGLIOR ARTICOLO MAI SCRITTO SULL'EUROPA

"Esistono due modi per poter andare a dormire tranquilli.. Essere ignoranti o essere pronti"


“We think we have an agreement, but we are not sure what it is"
- Negoziatore al "Crisis Summit" dell'Eurozona il mese scorso, come riportato da The Economist.
“Non serve essere paranoici per essere terrorizzati"
- Idem.
Se un esperto di balistica fosse così incapace nel suo lavoro da far finire abitualmente i missili lanciati dalla sua artiglieria nel mare o, ancora peggio, contro i suoi stessi uomini, sarebbe ben presto rimosso dal suo incarico. Potrebbe forse essere punito ancora più duramente, 'pour encourager les autres'. Questa logica sembra non essere applicata, però, né in politica né in economia in Occidente, dove invece a screditati professionisti di teorie fallite è permesso pontificare e perpetuare nell'assurdità.


Non possiamo dire con certezza cosa stesse spaventando gli investitori Europei prima del summit make-or-break della scorsa settimana (il 14esimo summit sulla crisi in 21 mesi), ma sembra plausibile affermare che fossero preoccupati per un insostenibile accumulo di credito, rischio di credito e leva.


Fortunatamente, queste preoccupazioni non hanno più motivo di esistere, perché i leader dell'Euro Zona si sono impegnati ad avere più credito, più rischio di credito e più leva..


Per dirla con altre parole, il presidente Sarkozy e la Cancelliera Merkel hanno comprato tempo, anche se tempo pagato chiedendo ulteriore denaro in prestito. Un circo di clowns ciechi ed incontinenti avrebbe avuto più classe.
Il termine "haircut" sembra piuttosto ridondante
 Guest Post: The best thing ever written on Europe
Source: Financial Times
Sappiamo dai precedenti progressivi bailouts che più moneta, così svalutata dalle nostre banche centrali, non porta molto lontano ormai. Abbiamo appena assistito ad un bailout da 1 triliardo di euro il cui impatto benefico nel mercato non è durata più di un giorno.

Venerdì di due settimane fa, per la prima volta i btp a 10 anni italiani hanno superato il 6% (al momento della pubblicazione sappiamo bene tutti che l'Italia si finanzia a tassi tra il 7 e l'8%, ndR) - la "danger-zone" - il che non può che indurre a chiedersi cosa diavolo pensano di ottenere i nostri leader monetari e politici con questo nascondino accuratamente travestito ma molto costoso. 
Piano di bailout rinominato da alcuni "a sugar rush of stimulus".


La questione non è la situazione di oggi o domani; la cosa importante è quali saranno i rendimenti dei titoli di stato italiani tra 6 o 12 mesi.


[..]
E nel frattempo, una stretta del credito che è la naturale risposta a troppa leva e ingegneria finanziaria è stata "risolta" con.. leva e ingegneria finanziaria.


Non possiamo davvero escludere la conclusione cui è arrivato per primo lo scrittore Adam Fergusson nei suoi studi del collasso e dell'iperinflazione di Weimar, When Money Dies 
 (comprando il libro da questo link ci aiuterete economicamente, grazie)

“Ciò che realmente distrusse la Germania (e potrebbe finire per distruggere l'Euro Zona) fu la costante assunzione di decisioni monetarie politicamente soft.”
Si potrebbe pensare che parlare di iperinflazione sia al momento prematuro e irrilevante, ma il 'wishful thinking' non è una buona base di partenza per un approccio di investimento quando a girare il film e prendere decisioni abbiamo l'attuale manica di pagliacci politicamente ed economicamente incompetenti.


L'anticipazione e la preparazione per alta inflazione, così come per il panico finanziario, non può essere facilmente prevista.


Un minuto il sistema è ritenuto essere sicuro. Il minuto dopo, i pensionati sono a fare la coda fuori dalla Northern Rock.


Last week we hosted our external investment panel, an oversight committee in effect, and one of the panellists pointed out that the anticipation and preparation for acute inflation, like that for financial panic, cannot be finely timed.
One minute the system is deemed to be secure. The next minute, pensioners are queuing up outside Northern Rock.


Abbiamo il dovere di discutere su quali siano le strategie che meglio preservarono la ricchezza e il benessere degli investitori tedeschi durante quel terribile periodo. ("La vita è follia, incubo, disperazione, caos", scrive Fergusson. Non siamo ancora a questo punto, ma dobbiamo anche notare che alcuni saggi commentatori hanno già iniziato a riferirsi al Giappone come alla nostra Weimar in attesa.)


Valute straniere di maggior valore, per esempio. Nel 1923, ciò significava dollaro americano. A questo giro, da quando la Swiss National Bank ha perso la bussola, diremmo dollaro canadese e dollaro del Singapore. Oppure la risposta fu l'oro, e pensiamo che lo sia anche oggi, perché la miglior protezione che la carta moneta può comprare.


Si possono considerare anche le compagnie dell'industria mineraria di oro e argento.


I mercati raramente offrono una seconda possibilità; gli investitori senza alcuna forma di esposizione in oro, sono fortemente consigliati di salire a bordo della nave subito.


Altre forme di real assets giocano la loro parte (notiamo la sostanziale crescita del costo dei terreni agricoli in Gran Bretagna).


Tutti coloro che hanno studiato l'esperienza di Weimar sostengono che il punto di non ritorno nel processo inflazionistico non sia stato raggiunto solo con la svalutazione della valuta, né dall'aumento della velocità di circolazione del denaro (dovuto al fatto che i risparmiatori tedeschi cercarono disperatamente di spendere il prima possibile la loro ricchezza cartacea velocemente erosa), né dai deficit della bilancia dei pagamenti.


Di fatto è arrivato da una svalutazione di principi politici. L'economista di Yale Robert Shiller ha affermato che una delle ragioni per l'irrazionale euforia degli investitori negli anni '90 (fu Shiller, e non Greenspan, a coniare la frase) fu la caduta del muro di Berlino - che sembrava essere la dimostrazione conclusiva della superiorità del capitalismo di libero mercato occidentale rispetto al discreditato modello sovietico.


Ora la superiorità del modello occidentale è così evidente che abbiamo squattrinati eurocrati che cercano di avere soldi dai leader Comunisti di un paese in cui la maggior parte dei cittadini vive in povertà. Chi scrive è orgoglioso di essere britannico; sarebbe disgustato di essere considerato europeo.

Tim Price
Director of Investment
PFP Wealth Management

No comments:

Post a Comment

Commenti